Ensemble Salomone Rossi
Venezia: fasti e splendori

Luogo di incontro dei più famosi musicisti europei

Antonio Vivaldi il compositore veneziano più amato, Benedetto Marcello compositore della Venezia nobiliare, G.F. Haendel che fece rappresentare a Venezia per la prima volta l’opera Agrippina: i musicisti del XVIII secolo sono grandi viaggiatori, Venezia è stata la meta più ambita e frequentata.
Questi sono gli autori più importanti del programma.

“L’Estro Poetico-armonico”
Musica di Benedetto Marcello, progetto di registrazione

L’Ensemble ha in progetto la registrazione dei Salmi de L’Estro poetico armonico di Benedetto Marcello.

Nel gennaio 2021 è uscito il CD “Benedetto Marcello Psalms and Sonatas“, realizzato con l’Ensemble Salomone Rossi, pubblicato da Dynamics, ed è il secondo CD pubblicato.
Il primo, “Salmi e Sonate di Benedetto Marcello” realizzato con l’Ensemble Salomone Rossi e edito da Concerto Classics, è uscito nel 2018.

Il progetto prevede una terza registrazione nell’autunno del 2021.

Entrambi i CD sono stati presentati a Radio 3, Radio 1, Radio Classica, Radio Vaticana, Radio 24, oltre a ottime recensioni di stampa, tra cui Angelo Foletto su Repubblica, Yvan Beuvard su Forumopera, Henrik Friis su Politiken, Riccardo Lenzi su L’Espresso e Andrea Milanesi su Avvenire.

I 50 Salmi biblici musicati nell’Estro poetico-armonico da Benedetto Marcello in otto tomi, furono pubblicati a Venezia, negli anni tra il 1724 ed il 1726. L’edizione ebbe un notevole successo allora e nei secoli successivi: Giuseppe Verdi, grande ammiratore dei Salmi di Marcello, ne conservava una copia sul suo pianoforte.

Per questo programma si prevede la presenza da 6 a 10 cantanti e strumentisti.

Vedi discografia Ensemble Salomone Rossi

Salmo 21, “Quai giovenchi feroci” – mezzosoprano Marta Fumagalli

 Salmo 21, “Annunziato alle future genti” – mezzosoprano Marta Fumagalli

 Salmo 42, “Da un popolo che a te non fu” – basso Laurence Meikle

Da anni la violinista milanese Lydia Cevidalli si dedica a mettere in luce i legami nascosti, ma strettissimi, tra i compositori di area ebraica e quelli della tradizione cristiana-occidentale. Il suo instancabile impegno – che si concentra in particolare sul repertorio barocco, di cui è tra le interpreti più autorevoli – ha sottratto all’oblio moltissime pagine, che ha eseguito alla testa dell’Ensemble Salomone Rossi in sedi prestigiose, di recente anche al Palazzo del Quirinale in diretta su Radio3
Gazzetta di Parma

25 Maggio 2016

L’esecuzione ha avuto come applauditi protagonisti la celebre cantante Gloria Banditelli e l’Ensemble Salomone Rossi, coordinato da Lydia Cevidalli
Marco Bizzarini - Giornale di Brescia

16 luglio 2014

Matinée musicale inserita nella rassegna “Il violinista sul tetto” dedicata al violino nella cultura ebraica, promossa da Cremonabooks. Le voci hanno evidenziato aderenza stilistica al genere e capacità nella ricerca degli affetti testuali, gli strumentisti esperti nella prassi esecutiva del primo barocco.
Roberto Codazzi - La Provincia

14 Marzo 2011