Ensemble Salomone Rossi
Venezia: fasti e splendori

Luogo di incontro dei più famosi musicisti europei

Antonio Vivaldi il compositore veneziano più amato, Benedetto Marcello compositore della Venezia nobiliare, G.F. Haendel che fece rappresentare a Venezia per la prima volta l’opera Agrippina: i musicisti del XVIII secolo sono grandi viaggiatori. In particolar modo gli italiani portano in Europa una tradizione musicale che viene assorbita e integrata nelle diverse culture locali; essi trasmettono lo “stile cantabile italiano “, un linguaggio che nel corso del XVIII secolo era divenuto internazionale.

“Estro Poetico- armonico”
Musica di Benedetto Marcello; testo di Gerolamo A. Giustiniani

I 50 Salmi biblici musicati nell’Estro poetico-armonico da Benedetto Marcello in otto tomi, furono pubblicati a Venezia, negli anni tra il 1724 ed il 1726. L’edizione ebbe un notevole successo allora e nei secoli successivi: Giuseppe Verdi, grande ammiratore dei Salmi di Marcello, ne conservava una copia sul suo pianoforte.
I testi, ad opera del letterato Girolamo Ascanio Giustiniani, sono una libera traduzione in italiano dei Salmi biblici, la musica di Benedetto Marcello descrive i sentimenti espressi nei Salmi con uno stile per lo più nobile e severo, ma anche con momenti seducenti e leggiadri.
All’interno dell’opera sono trascritti alcuni canti o intonazioni, provenienti dalla tradizione ebraica, oltre a canti sacri della classicità greca; tutte queste melodie vengono successivamente elaborate nelle parti musicali dei Salmi.
L’Ensemble Salomone Rossi dal 2011 è impegnato nell’esecuzione dei Salmi di Marcello, parte importante dei suoi programmi di concerti. Inoltre è in fase di attuazione il progetto di registrazione dell’opera completa de “L’Estro poetico-armonico”, in collaborazione con il musicologo Mario Marcarini.

Per questo programma si prevede la presenza da 6 a 10 cantanti e strumentisti

Da anni la violinista milanese Lydia Cevidalli si dedica a mettere in luce i legami nascosti, ma strettissimi, tra i compositori di area ebraica e quelli della tradizione cristiana-occidentale. Il suo instancabile impegno – che si concentra in particolare sul repertorio barocco, di cui è tra le interpreti più autorevoli – ha sottratto all’oblio moltissime pagine, che ha eseguito alla testa dell’Ensemble Salomone Rossi in sedi prestigiose, di recente anche al Palazzo del Quirinale in diretta su Radio3

Gazzetta di Parma

25 Maggio 2016

L’esecuzione ha avuto come applauditi protagonisti la celebre cantante Gloria Banditelli e l’Ensemble Salomone Rossi, coordinato da Lydia Cevidalli

Marco Bizzarini - Giornale di Brescia

16 luglio 2014

Matinée musicale inserita nella rassegna “Il violinista sul tetto” dedicata al violino nella cultura ebraica, promossa da Cremonabooks. Le voci hanno evidenziato aderenza stilistica al genere e capacità nella ricerca degli affetti testuali, gli strumentisti esperti nella prassi esecutiva del primo barocco.

Roberto Codazzi - La Provincia

14 Marzo 2011

Prossimi concerti

Lug 22

Urbino, musica antica 2018

22 luglio / 9:00 - 28 luglio / 14:00
Ott 19

Facebook post

Unable to display Facebook posts.
Show error

Error: No posts available for this Facebook ID
Please refer to our Error Message Reference.