Ensemble Salomone Rossi
Venice, Jewish and Christian sacred music

L’estro poetico armonico by Benedetto Marcello and the original Hebrew “Intonazioni

Psalms from L’estro poetico armonico with the original Hebrew Intonazioni provided by the edition printed on behalf of Benedetto Marcello, alternating with instrumental music from the 18th century.

The program is dedicated to the dialogue between Jewish culture and sacred music in Venice, the city that has been the setting for original and often unknown realities and musical paths. The names of the great musicians known to the large public are placed side by side with those composers who worked in Venice in the seventeenth and eighteenth centuries; the music is often unpublished, being the result of a research carried out by the musicians themselves.

400 years of the edition of “Canti di Salomone” by Salomone Rossi
“Hashirim ‘asher lishlomo”

In 2022-2023, we remember the 400th anniversary of the edition of the “Canti di Solomone”, a collection of Psalms and Hymns by Salomone Rossi (1622-1623) from Mantua, who was in the service of Vincenzo Gonzaga and who collaborated with Claudio Monteverdi.
The collection was published in Venice for the publishers Pietro and Lorenzo Bragadin, with the characters of Giovanni Colleoni, in the Jewish year 5383, corresponding to 1622/1623
A collection of 33 compositions based on texts chosen from Psalms, hymns, prayers, biblical texts, post-biblical texts and religious poetry.
The texts are in Hebrew. The music is composed for the most part in a severe ecclesiastical style; rhythmic freedom and simple melisms underline the expressive power of the poetic text.

For this program the presence of minimum 3 to 10 singers and instrumentalists is expected

The Associazione Italiana Amici dell’Università di Gerusalemme supports all the activities of the Ensemble Solomone Rossi


“L’Estro Poetico- armonico”
Music by Benedetto Marcello, recording project

The Ensemble plans to record the Psalms of Benedetto Marcello’s L’Estro poetico armonico

In January 2021 the CD “Benedetto Marcello Psalms and Sonatas” was released, recorded by the Ensemble Salomone Rossi, published by Dynamics

In 2018 the CD “Salmi e Sonate di Benedetto Marcello” was released, recorded by the Salomone Rossi Ensemble, published by Concerto Classics

The project includes three other recordings, which are to be completed soon.

Both CDs have been featured in many national and foreign radio programs, as well as getting excellent press reviews

Discography Ensemble Salomone Rossi


From Spotify: CD “Benedetto Marcello Psalms and Sonatas”

Psalm 21, “Quai giovenchi feroci” – mezzosoprano Marta Fumagalli

Psalm 21, “Annunziato alle future genti” – mezzosoprano Marta Fumagalli

Psalm 42, “Da un popolo che a te non fu” – basso Laurence Meikle


From Spotify: CD “Salmi e sonate di Benedetto Marcello”

Benedetto Marcello, Sonata in Fa maggiore, Adagio – violino Lydia Cevidalli
https://open.spotify.com/track/77i05slsm4sCE1GO1TpNQ2?si=b90d176396614ddf

From live concert, France concert tour, October 2021

Benedetto Marcello
Salmo 21 from “L’Estro poetico armonico”
Intonazione “Shofet kol haaretz” e Aria “Non tardi dunque il tuo soccorso”

From  “L’Estro poetico armonico”
Intonazione Odechà ki anitani e Aria Cui l’empio

Salmo 14

Près d’une centaine de mélomanes ont assisté au concert de l’ensemble Salomone Rossi donné au Centre mondial de la Paix. Emilio Lolli, consul général d’Italie à Metz, a expliqué dans son mot d’accueil : « Cet ensemble est en tournée dans six villes de l’Est pour faire découvrir la composante juive dans la musique baroque italienne. » Salomone Rossi (1570-1630), violoniste et compositeur juif, était une figure centrale du début du baroque. Dans un programme comprenant Haendel et Vivaldi, au sein de l’ensemble composé de deux violons, un violoncelle et un clavecin, le public a apprécié la superbe voix du jeune soprano Nicolo Balducci.

Verdun, L'Est Républicain - October 2021

La musique baroque italienne et sa composante juive

“La voce di Marta Fumagalli, calda, carnosa, con bassi superbi, sostenuta con costanza, oltre che con una articolazione esemplare, è in linea con quella di Rinat Shaham che già vent’anni fa ci offriva tre salmi. Un successo da sottolineare.”
“La voce potente, con bassi solidi di Laurence Meikle, non fallisce mai. Quanto ai sei strumentisti, con la direzione di Lydia Cevidalli, sono una gioia costante, l’esecuzione di un ensemble perfetto, virtuoso, nervoso, reattivo, sempre complice della voce. La qualità della realizzazione del basso continuo, guidata dalla tiorba, è eccezionale. Un traguardo da segnare come una pietra miliare, che merita di andare oltre la cerchia degli appassionati di musica barocca, in quanto la sua espressione è universale.”
“Esistono diversi fattori che inducono l’eventuale ascoltatore a confidare nella valentia dei musicisti che si sono impegnati in questo meritorio percorso, a cominciare da Lydia Cevidalli, violinista che ha raggiunto un’indiscutibile autorevolezza grazie alla ricerca durata decenni sulla musica barocca.”

Forumopera.com - April 2021

Yvan Beuvard

“Il mezzosoprano Marta Fumagalli spicca per il nobile e fiero portamento vocale, per la sua grande capacità d’introdurci in quella “Teoria degli affetti” che sola può rendere vive a vitali queste meravigliose pagine.”
“…il germogliare di colorature che evidenziano la tecnica da virtuoso di Meikle”
“Alla parola si sostituisce il suono del clavicembalo di Giovanni Togni e del violino di Lydia Cevidalli, dove riconosciamo, trasposte per strumento, quelle stesse qualità di commossa recitazione e slancio melodico che abbiamo già ammirato nel Salmo 21.”
“Alla fine emergono in questa lodevolissima edizione discografica tutta la serietà e l’impegno che sono stati messi nel donare all’ascoltatore una musica dalle portentose virtù, eseguita con quella “semplicità” che non deve in nessun modo essere scambiata per limitatezza o semplificazione. È proprio in questo che consiste la sua forza, scaturente da una visione limpida, pura come acqua di roccia, trasparente al punto da tale da far passare intonse, mai annebbiate o corrotte da uno stile inadeguato, quelle munifiche e umanissime immagini sonore che cantano alla gloria di Dio.”

Non solo audiofili- April 2021

Alfredo Di Pietro