Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Casale Monferrato, per i 50 anni del restauro della Sinagoga

14 Aprile / 17:00 - 18:30

Gratuito

Concerto per le celebrazioni a Casale Monferrato

Musiche di Benedetto Marcello, Johann Kuhnau, J. Benda, Cantata di Casale Monferrato

Rav Elia Richetti, cantore
Lydia Cevidalli, violino
Giovanni Togni, clavicembalo

PROGRAMMA DEL CONCERTO
di Lydia Cevidalli – Giovanni Togni
Anonimo
Adon ‘Olam e Sinfonie, dalla
Cantata per la festa di Hosha’na Rabbah,
Casale Monferrato, secolo XVIII,
introdotti da una Toccata di A. Scarlatti
del Fondo Foà-Giordano
Canto e strumenti
Halleluja, Salmo 150
dalla tradizione di Gorizia e Ferrara
Betzet Israel, Salmo 114
dalla tradizione di Gorizia
Shofet Kol Haaretz
dalla tradizione di Verona
Shofet Kol Haaretz
dalla tradizione di Trieste
Canto
Johann Kuhnau
(1660-1722)
da Rappresentazioni musicali di alcune
storie bibliche
Sonata prima – Il Combattimento tra David
e Goliath per clavicembalo
Nuova elaborazione per violino e cembalo
dall’originale per cembalo solo
Violino e clavicembalo
Joseph Benda
(1724-1804)
Sonata in la maggiore per violino
e basso continuo
Adagio un poco andante, Allegro, Allegro
Violino e clavicembalo
Benedetto Marcello
(1686-1739)
da Estro poetico armonico, 1724-1727
Intonazioni provenienti dalla Sinagoga Tedesca
e Sefardita di Venezia, introdotte
e intercalate da Toccate o composizioni varie del cav. Alessandro Scarlatti,
provenienti dal Fondo Foà-Giordano
della Biblioteca Nazionale di Torino
Canto, violino e clavicembalo

Presentazione al programma

 Le Sonate Bibliche di Johann Kuhnau, consistono in sei sonate con un tema letterario prefissato, in questo caso alcuni racconti tratti dal Tanakh. L’ispirazione biblica non è inconsueta in un’epoca che considerava le Sacre Scritture come base della formazione dell’individuo. Kuhnau in quest’opera intese dimostrare le potenzialità espressive dei suoni: il compositore affermò che la musica è in grado di esprimere le diverse emozioni, nella stessa misura della pittura e della scultura.
Kuhnau annotò in italiano, alle battute iniziali di ogni movimento, una breve descrizione di ciò che intendeva rappresentare.
Suonata prima. Il Combattimento trà David e Goliath.
1.Le bravate di Goliath. 2.Il tremore degl’Israeliti alla comparsa del Gigante, e la loro preghiera fatta a Dio.
3.Il Coraggio di David, ed il di lui ardore di rintuzzar l’orgoglio del nemico spaventevole, colla sua confidenza messa nell’ajuto di Dio. 3.Il combattere frà l’uno e l’altro e la loro contesa. Vien tirata la selce colla frombola nella fronte del Gigante. Casca Goliath. 4.La fuga de’ Filistei, che vengono persequitati ed amozzati dagl’Israeliti. 5.La gioia degl’Israeliti per la loro Vittoria. 6.Il Concerto Musico delle Donne in honor di Davide. 7.Il Giubilo comune, ed i balli d’allegrezza del Populo.
Joseph Benda proveniva da una famiglia di musicisti, di cui particolarmente famoso fu il fratello Franz, virtuoso del violino e prolifico compositore. Joseph succedette al fratello maggiore nella posizione di Konzertmeister nell’orchestra di corte di Berlino, nel 1786.
Il cognome Benda rivela una origine ebraica, Ben David, la famiglia era numerosa e composta tutta da musicisti. Di Joseph è conosciuta solo la sonata in programma.
Alessandro Scarlatti è considerato il fondatore della scuola musicale napoletana ed è stato un prolifico compositore di molti generi musicali. I brevi brani che verranno eseguiti come introduzione alle musiche della Cantata di Casale e alle intonazioni di Marcello provengono dal Fondo Foà-Giordano della Biblioteca Nazionale di Torino. Questo fondo ha un’enorme importanza storica: vi sono confluiti importantissimi manoscritti vivaldiani, ad opera del musicologo Alberto Gentili, ebreo originario di Vittorio Veneto, che si occupò personalmente del recupero di queste fonti musicali.
Benedetto Marcello deve la sua fama a un’imponente produzione musicale vocale e strumentale. Fino agli inizi del XX secolo l’ammirazione di grandi musicisti, quali Verdi e Puccini era totale.
Il musicista veneziano ne L’Estro poetico-armonico pose in musica i testi del letterato Girolamo Ascanio Giustiniani, una parafrasi sui primi 50 Salmi di Davide. In questa opera, ritenuta fondamentale da tanti importanti compositori, sono inserite 11 melodie provenienti dalle sinagoghe veneziane: un’indagine operata all’interno del mondo ebraico, gesto importante e forse coraggioso per i suoi tempi. Non è chiaro quale sia il motivo di questa scelta, quali siano i rapporti del nobile veneziano con le comunità ebraiche presenti a Venezia, quale sia il significato di questa operazione culturale. A Benedetto Marcello siamo comunque riconoscenti per la trascrizione delle 11 intonazioni, che ci sono così pervenute intatte, mentre il patrimonio sinagogale, generalmente tramandato oralmente, è soggetto a significativi cambiamenti o all’oblio, sostituito da melodie più moderne. (Lydia Cevidalli)

Locandina Casale Monferrato

Dettagli

Data:
14 Aprile
Ora:
17:00 - 18:30
Costo:
Gratuito
Categoria Evento:
Tag Evento:
, , , ,
Sito web:
www.casalebraica.org

Luogo

Sinagoga di Casale Monferrato
Vicolo Salomone Olper, 44
Casale Monferrato AL, 15033 Italia
Telefono:
0142 71807
Sito web:
http://www.casalebraica.info/

Organizzatore

Comunità Ebraica di Casale Monferrato
Telefono:
0142 71807
Sito web:
http://www.casalebraica.info/